Crea sito
“…in purissima follia!” / 552 posts / 104 comments / feed / comments feed

Un contagio miracoloso


Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/carminemiccoli/wordpress/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Con un grazie al caro amico Tonio che, nella sua rubrica quotidiana “Mosaico dei giorni” (il messaggio di oggi lo potete leggere qui), fa un breve ricordo di don Tonino Bello, sperando che la sua “malattia”, quella dell’Amore, contagi presto tanti/e che hanno bisogno di ritrovare così il senso della propria vita donata, spesa per i poveri e la pace.

tonino bello (fumetto).jpg

Sono passati 16 anni dalla Pasqua di questo cristiano radicale che aveva scelto di uniformare la propria vita solo alla cifra del Vangelo. Del ricco fiume impetuoso di pensieri e riflessioni che nel tempo ha visto anche la luce della pubblicazione, non v’è neppure mezza parola che egli stesso per primo non abbia messo in pratica in una coerenza assoluta, senza cedimenti, senza ipocrisie.
Oggi sembra quasi che alcune sue intuizioni siano declassate a slogan ad effetto da proporre nelle occasioni migliori. Per lui quelle parole erano lo specchio di scelte consapevoli in cui per prima cosa veniva richiesto di pagare di persona.
La personalità e la vicenda umana di don Tonino Bello non possono essere perimetrate da una definizione. Ogni dogana di appartenenza è costretta a spalancarsi davanti alla sua universalità solidale. Uomo fino in fondo, non si è mai tirato indietro preferendo osare sentieri nuovi per vivere, realizzare e proporre la pace e la nonviolenza, il servizio agli ultimi e la lettura senza sconti del suo tempo. Ha talmente abitato la terra e la storia da riuscire puntualmente a coglierne l’anima a partire dalla piccole cose e dall’apparente banalità dello scorrere della cronaca. Ma in fondo forse non ha fatto altro che amare. Sempre. Tutti.
Ricordarlo oggi significa sperare e auspicare un sano contagio, anzi un’epidemia. Il miracolo di don Tonino.

Licenza

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons.

No comments

Leave a comment

You must login to leave comments.